Quando non hai tempo per la tua comunicazione


Questo articolo è un approfondimento della newsletter inviata il 1 febbraio 2019.

 

Ciao, io sono Martina e fino a qualche tempo fa non avevo mai tempo.
Ciao Martina.

Ho aperto il mio primo blog nel 2006 e da allora ho scritto un po’ ovunque, pur mantenendo seri problemi con la costanza. Mi piace comunicare, ma ho sempre poco tempo per farlo per la mia attività. Tante cose da fare, tanti imprevisti, tanti impegni… capisci cosa intendo, vero?

Con l’esperienza ho capito che la mancanza di tempo è uno dei più grandi ostacoli che si incontrano costruendo la propria presenza online. Si riescono a trovare idee per i contenuti e persino a scattare fotografie, ma quando arriva il momento di pubblicare: “oggi non ho tempo, magari domani”.

Siccome i blog e i social sono strumenti essenziali per le nostre attività, scrivere DEVE far parte della nostra routine e diventare una priorità.

Quando ho creato missmarpol.it ho pensato il blog potesse diventare la mia “palestra digitale” in cui scrivere articoli mettendoci la faccia.

Solo con l’apertura della partita iva ho capito che dovevo prendere il mio sito più seriamente, iniziare a scrivere contenuti più in tema con il mio lavoro e soprattutto iniziare a pubblicare con costanza.

Ci sono riuscita? Solo all’inizio, poi qualcosa è andato nuovamente storto e nell’ultimo anno ho pubblicato meno articoli di quelli che avevo pensato di scrivere. Lezione imparata: se non ho tempo, non ha senso strafare con i grandi numeri.

Dal momento che per il 2019 credo di aver trovato la giusta formula, ho deciso di raccontarti qui come mi sono organizzata.

Magari può esserti utile per non ripetere i miei stessi errori.

Pianifico in anticipo

Ho creato un piano editoriale stabilendo il ritmo di lavoro in anticipo di qualche mese. Ad esempio, l’11 gennaio ho programmato il mio batching day, ovvero il giorno dedicato alla creazione di contenuti per la mia attività. In quell’occasione ho scritto tutti i post e ho segnato gli argomenti per marzo e aprile. Il 7 febbraio farò lo stesso per i mesi successivi, sapendo già di cosa voglio parlare e senza più dovermene preoccupare per un mesetto.

Con questo passiamo al secondo punto.

Programmo come se non ci fosse un domani

Ebbene sì, anche questa newsletter è stata scritta i primi di gennaio e oggi ti arriva grazie alla programmazione automatica. Un grande aiuto! Ormai ogni strumento permette di farlo: Facebook, WordPress, Mailchimp, Planoly per Instagram, PostPickr anche per Twitter…

Programmare i contenuti, oltre che pianificarli, ci permette di concentrare le nostre energie su altri aspetti importanti, come l’invio di preventivi o l’assistenza clienti. Addio ansia da “non so cosa pubblicare oggi”, d’ora in poi potremo lavorare in totale tranquillità.

Non cerco di strafare

Ho capito che pubblicare un post a settimana non fa per me? Nessun problema, sono passata a un post mensile. So già che difficilmente riuscirò a completare la pianificazione in un solo giorno? Tutto ok, divido il batching day in più momenti che mi impegno a rispettare.

Qualsiasi decisione prenderai, qualsiasi meta ti prefiggerai, non mirare troppo in alto o mancherai il bersaglio. Scegli con attenzione valutando la tua situazione lavorativa. Non c’è nulla di male a fare un passo indietro se questo ti permetterà di farne altri 100 nella direzione giusta.

Ricordo perché lo sto facendo

Questo è uno dei punti cardine del manuale “Chi ha paura del business plan?” di Francesca Marano, ovvero: perché fai quello che fai?

Essermelo chiesta e aver appeso la risposta in bella vista nel mio studio non solo mi ha permesso di caratterizzare il mio lavoro, ma mi aiuta ad andare avanti quando inizio a chiedermi se davvero ne vale la pena.

Pensare a come blog e canali social possano far crescere la nostra attività, ci motiva verso gli obiettivi che abbiamo stabilito. E trovare il tempo non sarà più un problema.

Ricorda, il tuo pubblico prenderà seriamente il tuo business solo quando anche tu prenderai seriamente la tua comunicazione.

Porto avanti questa formula da ormai due mesi e attualmente la comunicazione della mia attività è pianificata fino al 1 marzo. Sono soddisfatta? Molto.

Se vuoi metterti alla prova, unisciti a me in questo nuovo percorso!



Photo by You X Ventures on Unsplash


Aggiungi un commento