Piccoli suggerimenti per farti notare sul web


Questo articolo è un approfondimento della newsletter inviata il 1 marzo 2019.

Il mese di febbraio è volato in maniera inaspettata. Complice una ricerca per lavoro, durante la prima settimana sono capitata sul sito della sezione locale di Enpa. Non so dirti come sia successo, ma tre giorni dopo accoglievamo in casa nostra il piccolo Yoshi: un improbabile incrocio tra Hovawart e Border Collie di appena tre mesi.

Non sappiamo nulla del passato di Yoshi, solo che ha vissuto due settimane in canile e che ha tanta voglia di compagnia. Gli piacciono anche gli altri animali, soprattutto cani e gatti, ma per lui è difficile rapportarsi con loro e va sempre a finire che si mette ad aggredirli abbaiando sconsideratamente.

Quando andiamo a camminare, lui conosce bene dove abita ogni cane e si ferma sempre davanti al loro giardino. Poco importa se sono assenti, Yoshi inizia a ululare con la speranza che presto escano dal loro nascondiglio.

Yoshi con l’amico Mr. Polletto.

Così nasce la mia riflessione: siamo bravi comunicatori o anche noi aggrediamo il nostro pubblico?

Ecco alcuni suggerimenti per farci notare nel modo giusto 😉

Differenzia il tuo brand

Una frase che ripeto spesso è “trova ciò che ti rende diverso e raccontalo”. Per riuscire a farlo bene è necessario capire cosa ti contraddistingue dai tuoi concorrenti. Questo è l’unico modo per far recepire al pubblico un messaggio chiaro e deciso.

I social media sono un ottimo strumento per dimostrare la tua personalità e la tua professionalità. In un mondo sempre più affollato e pieno di conversazioni, posizionarsi come esperto del settore aumenterà la tua visibilità in modo meritevole.

Attira l’attenzione del tuo pubblico

Siamo sempre tutti molto di fretta e il tempo che passiamo su Facebook è talmente veloce che spesso scorriamo i post degli amici senza leggerli veramente. Con questa premessa, è importante pensare a un modo efficace per catturare l’attenzione degli utenti.

Un suggerimento? Rifletti sul problema che il tuo servizio/prodotto risolve o sui vantaggi che stai offrendo al pubblico. Fai conoscere i risultati positivi che si possono ottenere e inserisci queste risposte nella tua comunicazione.

Condividendo post mirati con un chiaro invito all’azione, accompagnerai i potenziali clienti alla scoperta del tuo business. Non lasciare che siano gli altri a indovinare di cosa ti occupi. E se dovessero sbagliare?

Punta alla creatività

Potrebbe essere un consiglio banale, ma ho imparato a non dare mai nulla per scontato. La questione è semplice: farai fatica a farti notare pubblicando contenuti noiosi.

Essere originali è importante perché aiuta a capire chi sei, di cosa ti occupi, quale problema puoi risolvere e per quale motivo hai deciso di farlo. Costruire una presenza online significa mostrarsi umani e degni di fiducia. Solo così le persone ti cercheranno e desidereranno connettersi con te.

Non aspettare troppo a rispondere

Sui social media il tempo scorre più in fretta e gli utenti hanno sempre meno pazienza. Questo significa che è importante non aspettare più di un’ora prima di rispondere ai commenti o ai messaggi che ricevi.

Ovviamente non puoi vivere attaccato al computer o con il cellulare sempre in mano, ecco perché ti consiglio di pianificare delle pre-risposte automatiche. Aiuteranno il pubblico a sentirsi ascoltato e non ignorato.

Anche queste risposte, studiate con una certa logica, permetteranno di rafforzare la tua autorità e incentiverà i potenziali clienti a fidarsi di te.

Pubblica contenuti utili

Ho scoperto che esiste un quotidiano regionale che pubblica su Facebook meme e foto di gattini. Regolarmente. Giuro. Sì, sono senza parole anch’io.

Conosco anche un’azienda che ha scelto invece di pubblicare solo ed esclusivamente le sue promozioni e le pubblicità dei corsi che organizza.

Se il tuo scopo è quello di utilizzare i social media per inviare spam al tuo pubblico, ti assicuro che c’è qualcosa da rivedere nella tua strategia. La comunicazione è efficace quando porta a interazioni, conversazioni e all’acquisizione di contatti qualificati. Questo è possibile attraverso argomenti utili e curiosi per chi ti segue, che puoi trovare chiedendoti quali domande ti pongono più frequentemente o quali prodotti/servizi vendi di più.

Ogni risposta può essere snocciolata in più modi: serie di articoli sul blog, post su Facebook, video su YouTube, dirette live, foto su Instagram…

Non fare come il piccolo Yoshi: scegli di farti notare dai potenziali clienti grazie alla tua esperienza, alla capacità di ascoltare e alla creatività.

Solo così riuscirai a creare e coltivare fan del tuo lavoro che un domani si trasformeranno in clienti soddisfatti.



Photo by Levi Saunders on Unsplash


Aggiungi un commento