familysearch indexing

Come ti salvo la storia con FamilySearch Indexing

  • 1
    Share

A Finale Emilia (Modena), col terremoto del 2012, sono andati persi documenti parrocchiali risalenti al 1200. Una tragedia storica ma anche antropologica, se pensiamo che la storia di molte famiglie non esiste più.

Fosse successo a Modena città, magari all’Archivio di Stato, questo non sarebbe stato così grave. L’Archivio di Stato di Modena ha infatti stretto una collaborazione con FamilySearch International per fotografare e digitalizzare tutti i loro documenti. In questo modo si ottiene una copia perfetta preservata dal tempo e dalle calamità.

Cos’è FamilySearch Indexing?

FamilySearch è la più grande biblioteca genealogica esistente al mondo. Raccoglie più di 3 milioni di microfilm provenienti da oltre 110 paesi. Inoltre raccoglie 800mila microfiche, 300mila volumi e più di 7 milioni di immagini digitali (che corrispondono a oltre 4mila km lineari di documentazione)!

FamilySearch Indexing è il progetto che permette di trascrivere i contenuti di un registro per renderlo digitalmente rintracciabile all’interno del Sistema Archivistico Nazionale dei Beni Culturali. Funziona in modo molto semplice: basta iscriversi gratuitamente sul sito e scaricare il programma. Una volta installato, sarà sufficiente scaricare un batch (un gruppo di registri già scansionati) per trascrivere, campo per campo, i dati che incontriamo. Nomi, date, luoghi, avvenimenti… tutto senza conoscenze particolari o impegni di tempo prestabilito.

Se qualche parola è troppo difficile, se non ho più tempo o se il batch non mi piace posso tranquillamente restituirlo facendomene arrivare un altro. È possibile inoltre lavorare offline avvalendosi della connessione internet solo per rimandare indietro il lavoro svolto. L’affidabilità dei dati inseriti è data dal ruolo dell’arbitro, che verificherà la correttezza dei contenuti assicurandosi di restituire un registro esatto e completo.

La perdita dei documenti finalesi mi ha fatto riflettere sull’importanza della nostra storia e del nostro passato. Così mi sono iscritta e ho iniziato a indicizzare i documenti di Modena (ma è possibile indicizzarne molti altri).

Non è troppo complicato e anche se sbaglio so che qualcuno ricontrollerà i dati che ho inserito.

Così mi sento utile e vicino ai miei concittadini passati. Perché ogni nome che incontro non è solo un dato, ma una persona con una storia alle spalle che è vissuta secoli prima di me.

Image source: FamilySearch Indexing


  • 1
    Share

Aggiungi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.